LIEVITATI

Pan brioche con il metodo Tang Zhong (water roux)

Era da un po’ di tempo che volevo preparare una brioche bella morbida per colazione ed un giorno, selezionando una foto su Instagram, sono finita sulla pagina di "Con le mani in pasta", scoprendo una ricetta curiosa. Questo metodo Tang Zhong, sembrava uscito da un film di spie ed il fatto che fosse per me del tutto sconosciuto mi convinse a salvare la ricetta e ad uscire a comprare del lievito. 

Il procedimento, detto anche "water roux", "è l’ideale se si vuole ottenere un risultato morbido, ma decisamente più leggero. In questo modo la quantità di burro si riduce fino a circa la metà del quantitativo che si userebbe abitualmente, ma permette di ottenere un lievitato incredibilmente morbido" (trovate la ricetta originale qui).

Per prepararla ho lavorato l’impasto in una planetaria, ma potete anche usare il Bimby o le vostre mani (i pasticceri hanno dei bei muscoli, ne so qualcosa !!). Infine, potete aggiungere un farcitura a vostra scelta, cioccolato, confettura, frutta secca, per rendere la brioche sncora più saporita.
Riporto la ricetta così come la trovate sul blog di Manuela Conti www.conlemaninpasta.it.

INGREDIENTI:
– 360 gr farina tipo “0”
– 50 gr zucchero di canna
– 30 gr burro morbido
– 100 gr water roux
– 1 uovo
– 120 ml latte
– mezzo cucchiaino di sale
– 6 gr lievito di birra
Per il Water Roux:
– 20 gr farina tipo “0”
– 100 ml latte (in alternativa acqua)
PROCEDIMENTO:
1. Sciogliete il lievito in un cucchiaio di acqua e iniziate con la preparazione del water roux: fate scaldare lentamente latte e farina, fino a quando il composto si staccherà dalle pareti del pentolino e assumerà una consistenza gelatinosa. Lasciate intiepidire e iniziate a formare l’impasto: mescolate la farina con il lievito, il latte e il water roux. Unite l’uovo, lo zucchero ed infine il sale e il burro morbido.
2. Quando l’impasto risulterà incordato, coprite e fatelo lievitare fino al raddoppio. Riprendetelo e dividetelo in quattro parti uguali: stendete in rettangoli, 10×25 cm circa, chiudete a libro i due lembi più lunghi e arrotolate partendo dal lato più corto. Inserite i quattro rotolini uno accanto all’altro in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno, e inserite in un sacchetto per alimenti. Fate lievitare per 1 ora e 30’.
3. Scaldate il forno a 170°C, spennellate con un goccio di latte e sale e infornate per circa 40 minuti. Sfornate e fate riposare su una gratella prima di tagliare.
La brioche si conserva benissimo per diversi giorni, soprattutto se chiusa in un sacchetto. 

Newsletter

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply