DOLCETTI

Cannelès di bordeaux

Quando si dice “una tira l’altra” pensiamo alle ciliegie, alle fragole, ma non certo ad un dolcetto dalla forma un pò strana che all’apparenza non ha nulla di appariscente. Eppure le cannelès sono così, le scorgi nelle mega pasticcerie francesi e non le degni nemmeno di uno sguardo in confronto al ben di Dio che hai davanti. Ti lasci trasportare dai colori sgargianti dei macarons, dalle crostatine perfette e dai croissant leggeri come delle nuvole.
Questi piccoli dolcetti all’interno nascondono un segreto che sarà in grado di appagare le bocche di quei clienti curiosi che hanno deciso di tentare la sorte acquistandone uno. Si crede di assaggiare una sorta di plum cake, ma al primo morso si percepisce una crosta esterna caramellata e burrosa che così croccante contrasta con l’interno super cremoso simile ad una creme brulèe. Il profumo di vaniglia e rum invade subito il palato e lo shock delle papille gustative è notevole. 

Sebbene non siano super fashion come i fratelli macarons è giusto dargli il giusto merito ed iniziare a comprendere che qualunque, e sottolineo QUALUNQUE, dessert francese, che sia semplice o complesso, racchiude al suo interno una miriade di sapori difficilmente trovabili da altre parti.  
Quindi cosa sono le cannèles?
Sono dei dolcetti tipici della regione bordolese preparati con ingredienti semplicissimi: farina, uova, burro, latte, zucchero e aromatizzati con vaniglia e rum. L’impasto è semplicissimo, ma di fondamentale importanza è il tempo di riposo che dovrà essere di 24 ore, in frigorifero, così da far amalgamare tutti i sapori. La cottura è un pò più lunga del normale, ma il miracolo che ne verrà fuori ripagherà l’attesa. 
Due cose sono fondamentali per delle ottime cannelès: lo stampo (tradizionalmente in rame, ma è ottimo anche quello in silicone) e il rum che non è una opzione, ma contribuisce alla fermentazione dell’impasto durante le ore di riposo. 
Lo stampo potete acquistarlo su Italian Cooking Store.

Print Recipe
Cannelès di bordeaux
Piccoli dolcetti francesi dalla crosta caramellata e croccante che racchiudono un cuore cremoso profumato alla vaniglia simile alla creme brulée.
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 500 ml latte intero
  • 50 grammi burro
  • 2 tuorli
  • 2 uova
  • 250 grammi zucchero
  • 125 grammi farina
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 cuchiaio rum bianco
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 500 ml latte intero
  • 50 grammi burro
  • 2 tuorli
  • 2 uova
  • 250 grammi zucchero
  • 125 grammi farina
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 cuchiaio rum bianco
Istruzioni
  1. Incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e raschiate i granellini all’interno con il dorso di un coltello. Mettete i semi in infusione nel latte e scaldate su fuoco moderato fino al bollore. Togliete dal fuoco, filtrate il latte ed aggiungete il burro. Lasciar intiepidire;
  2. In una ciotola sbattete le uova, i tuorli e lo zucchero, poi unire la farina. Versatevi il latte tiepido ed amalgamare. Una volta freddo, riporre l'impasto in frigo coperta da una pellicola trasparente. Lasciar riposare per 24 ore;
  3. Il giorno dopo, rimescolate l'impasto e spennellate le cavità dello stampo con del burro fuso, poi riponete lo stampo in freezer per 10 minuti. Quindi, versate l'impasto nello stampo;
  4. Cottura a 240° per 4 minuti, poi a 180° per 60 minuti.
Condividi questa Ricetta
 

Newsletter

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply