Lo Yorkshire Pudding è una ricetta tradizionale inglese che accompagna l’arrosto della Domenica insieme alla salsa gravy. Non è un vero e proprio contorno, bensì un soufflè che è perfetto per accogliere una salsa densa come quella dell’arrosto.

Ma cos’è lo Yorkshire Pudding?

Lo Yorkshire pudding è composto da una pastella di uova, farina, latte e sale ed è simile a un soufflè per consistenza e sapore. Come detto, viene servito come contorno ed è abbastanza versatile nel modo in cui può essere servito.

Martha Stewart lo ha descritto come “un incrocio tra un panino dolce e un soufflé”. Di solito si usano le tradizionali teglie per Yorkshire pudding (vedi sotto) che, a differenza della teglia da muffins, ha dei fori più stretti e profondi.  Si servono di solito con l’arrosto, le patate e le verdure.

Yorkshire Pudding la storia?

La sua origine è ambigua. Il primo riferimento stampato fu pubblicato nel 1737 in un libro intitolato “The Whole Duty of a Woman” sotto forma di una ricetta chiamata “dripping pudding”.

Gli abili cuochi dell’Inghilterra settentrionale avevano sviluppato un modo per utilizzare il grasso dell’arrosto cotto allo spiedo che gocciolava sulla leccarda. Scoprirono che potevano cuocere proprio sotto l’arrosto una pastella che si sarebbe insaporita con le gocce di grasso che colavano dall’arrosto posto al di sopra.

Tradizionalmente, quindi, lo Yorkshire Pudding veniva cotto in una teglia grande e poco profonda e poi tagliato a quadrati, ma oggi ha un formato piccolo, monoporzione. Questa versione più piccola permette di avere una crosticina bella croccante.

Mentre oggi lo Yorkshire pudding è servito come accompagnamento a carne e verdure, un tempo era tradizionalmente servito come primo piatto abbinato ad una salsa. Lo scopo era quello di soddisfare la fame usando ingredienti a basso costo, così da arrivare al secondo, assai più costoso, con la pancia già piena.

Morbi vitae purus dictum, ultrices tellus in, gravida lectus.

AUTORE

Sara Brancaccio

CATEGORIA

Piatti salati

DIFFICOLTA’

Facile

SOCIAL

cookissbakery

La ricetta è molto semplice, ma ci sono alcuni punti cruciali.

CONSIGLI:

  • Prepara la pastella con anticipo. Il riposo permetterà al liquido di penetrare nelle molecole dell’amido presenti nella farina, facendole gonfiare e creando una consistenza più densa con una struttura più uniforme. Ciò consentirà una migliore lievitazione degli Yorkshire pudding. Quanto tempo far riposare la pastella? Almeno un’ora a temperatura ambiente o in rigo (leggi sotto come è meglio procedere in base alla teglia che userete), ma preferibilmente più a lungo è meglio è. Questo aiuterà ad ottenere anche un miglior sapore, più complesso.

Oltre allo stampo che stai utilizzando, la temperatura della pastella determinerà l’altezza e la forma dei tuoi Yorkshire pudding. Infatti, farla riposare in frigorifero consentirà una migliore lievitazione. La pastella fredda, a contatto con l’olio caldo inserito nelle cavità della teglia, sfrigolerà. Questo contatto farà si che i lati della pastella si solleveranno mentre il centro verrà appesantito e si alzerà più lentamente, creando quella famosa e distinta forma con il buco per la quale sono noti i tradizionali Yorkshire pudding.

LA SALSA: tradizionalmente questa pietanza si serve con la salsa gravy, tipicamente al fianco di ogni arrosto inglese.

Cos’è la salsa gravy?

Si può realizzare con il fondo bruno, ma anche con il brodo di carne. Per una salsa gravy vegetariana si può optare per il brodo di verdure o di pesce. Si parte con un roux, come si fa con la besciamella (farina e burro), ma lo faremo colorire più del solito. In questo modo, sarà proprio il colore della farina che, tostando, conferirà alla salsa quel bel colore scuro. Io ho usato il brodo di carne, ma potete immaginare quando questa salsa potrà essere saporita se si usa il fondo di cottura dell’arrosto. 

TIPS VERSIONE SENZA GELATINA: qui non si corre il rischio di rendere la panna cotta troppo solida essendo il dolce privo di gelatina, ma devi stare attento alle bolle d’aria. Infatti, nel m omento in cui andrai ad emulsionare tutti gli ingredienti con un frullatore ad immersione non dovrai assolutamente muoverlo dal basso verso l’altro. Così, faciliterai l’ingresso dell’aria andando a pregiudicare la consistenza del dolce. Basterà amalgamare fra di loro gli ingredienti per pochi secondi, senza mescolarli a lungo.

Vi lascio anche la ricetta della salsa gravy.

GALLERY

ricetta-yorkshire-puddings-originale

Print Recipe
Yorkshire Pudding
Una ricetta tipica della tradizione anglosassone che si prepara per accompagnare l'arrosto della domenica insieme alla salsa gravy.
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Porzioni
pezzi
Ingredienti
Per gli yorkshire puddings:
Per la salsa gravy:
Porzioni
pezzi
Ingredienti
Per gli yorkshire puddings:
Per la salsa gravy:
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
Per i puddings:
  1. Accendi il forno a 230 gradi, funzione ventilata. In una ciotola mescola con la frusta mano le uova con la farina, poi unisci gradualmente il latte. Non appena avrai ottenuto un impasto privo di grumi, lascia riposare l'impasto per 1 ora (leggi sopra i consigli se lasciarlo o meno in frigo in base al tipo di stampo che usi);
  2. Dopo 1 ora, prendi lo stampo da muffins o da yorkshire puddings e versa in ogni cavità 10 g di olio, poi inforna la teglia e lasciala dentro finché l'olio non sarà bello caldo. Riempi i fori con la pastella fino a 2/3 della loro capienza. Inizierà a sfrigolare proprio per il calore dell'olio. Infornare per 10/12 minuti. In cottura i puddings inizieranno a gonfiarsi e non dovrai MAI aprire il forno. Sfornare e lasciar raffreddare. Vedrai che inizieranno ad abbassarsi.
Per la salsa gravy:
  1. In un pentolino fondi il burro, poi aggiungi la farina e mescola con una frusta a mano e attendi che questa diventi di un bel colore marroncino (vedi il video sotto). Poi, unisci 400 grammi di brodo e lascia sobbollire finché la salsa non sarà densa. Lascia raffreddare. TRUCCO: se prepari la salsa con anticipo, al momento del servizio si sarà sicuramente addensata, è normale. Usa i 100 grammi di brodo indicati nella ricetta, per allungare la salsa sul fuoco, poco prima di servirla. Servire la salsa sopra la carne e i puddings.

La video ricetta degli yorkshire puddings:

Sul blog trovi la ricetta della New York cheesecake che è perfetta come fine pasta in una cena tutta a tema UK.

Vuoi realizzare dolci in modo perfetto? Ecco il mio libro di ricette!

DOLCI SENZA BILANCIA

DOLCI-SENZA-BILANCIA-COPERTINA

Prendi un bicchiere e un cucchiaio e segui i miei consigli in un manuale di pasticceria un pò diverso dal solito con trucchi, consigli e video molto utili!

Scopri il mio libro!

NEWSLETTER

Iscriviti & Ricevi GRATIS 7 preset per modificare le tue foto con Lightroom

We do not spam. You can unsubscribe anytime.