PIATTI SALATI

Pasta al pesto di zucchine e menta con stracchino e tagliata di fiori di zucca

Con l’occasione di utilizzare alcune delle splendide materie prime ricevute grazie alla partecipazione alla semifinale di Risate e Risotti2017, vi racconto come è stata questa esperienza per me del tutto nuova in una cucina e soprattutto alle prese con dei piatti salati.
La mia cara amica Angela, una delle prime blogger che ho conosciuto di persona, mi aveva raccontato di questo contest ed io, che di risotti non sono mai stata una grande fan, mi sono messa in gioco inviando la ricetta e la foto di un piatto: questo risotto alla birra con zucchine allo zenzero, guanciale croccante e yogurt greco. 

Così una Domenica sera mi arriva un sms con scritto che sono fra i 12 finalisti del concorso che si sfideranno a Terni "a suon di risotti" per provare ad accedere alla finale a cinque.
La sorpresa è stata grande e ho iniziato a "studiare" un po’ di ricette giusto per non arrivare del tutto impreparata. 
Arrivata a terni dopo una partenza all’alba da Pisa, mi sono ritrovata in una sorta di Masterchef con giudici professionali, mistery box terrificanti e grembiuli ad hoc. Insomma, roba seria, mica scherzi!:)
Realizzata la complessità della cosa, ho atteso con ansia di scoprire cosa ci fosse nella mia box e per fortuna ho trovato 3 ingredienti che uso spesso a casa: curry, pollo e mandorle.
Per mio marito preparo spesso un curry di pollo con riso pilaf, ma non potevo presentare quel "mappazzone" ed allora ho subito pensato ad insaporire il brodo con il curry così da cuocere il riso con quel sapore speziato. Ho poi tritato le mandorle con il ghiaccio per ottenere un latte col quale ho mantecato il riso insieme al parmigiano e decorato il piatto. Infine, ho marinato il pollo con olio e curry e l’ho scottato in padella e servito a fette sopra al risotto. Accanto a quest’ultimo ho aggiunto una polvere di pollo croccante realizzata saltando piccoli toccchetti di pollo in padella fino a renderli croccanti e poi tritandoli finemente. Ho chiamato il mio risotto "L’India nel piatto".

Incredibilmente sono finita nei primi 5 e mi giocherò il primo posto insieme ad altri 4 concorrenti ad Orvieto il 21 Luglio. 
Che dire di questa esperienza? Una bella occasione per mettersi in gioco, divertirsi e conoscere altre persone appassionate di cucina che si sono dimostrate simpatiche e disponibili!:) Un abbraccio virtuale va all’amica Angela di Tre muffin ed un architetto che mi ha supportato e consigliato.
Oggi vi propongo invece un piatto fresco, nel quale ho utilizzato la pasta Verrigni e l’olio Infinito del frantoio  di Amelia.

INGREDIENTI:
– 200 gr pasta Verrigni Ri-Quadro
– 4 zucchine
– 3 foglie di menta
– olio Infinito q.b.
– sale e pepe q.b.
– 90 gr stracchino cremoso 
– 6 fiori di zucca
PROCEDIMENTO:
1. Bollire la pasta in acqua salata per il tempo scritto sulla confezione. Nel mentre, saltare le zucchine tagliate a rondelle con un filo d’olio insieme alla menta per 5 minuti. Poi, ridurle a crema con un pò di acqua di cottura della pasta ed un goccio di olio. Salare e pepare a piacere;
2. Tagliare a striscioline 4 fiori di zucca e cuocerli insieme alla crema di zucchine e menta;
3. Unire la pasta alla crema di zucchine un minuto prima del termine della cottura e mescolare aiutandovi con un pò di acqua di cottura se la consistenza vi sembrerà un pò secca. Poi, spegnere il fuoco e mantecare con lo stracchino;
4. Servire in un piatto e decorare con i restanti fiori di zucca tagliati a striscioline, pepe ed un filo d’olio.

Newsletter

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply