BISCOTTI

Oreo homemade

Chi non adora gli Oreo? 
Sono dei biscotti simili ai Ringo italiani, ma con due facce nere dal sapore leggermente salato che li rende inconfondibili! Dall’inizio della sua commercializzazione sono stati venduti oltre 490 miliardi di biscotti Oreo, rendendolo il biscotto più venduto di tutto il XX secolo. La sua confezione più recente riporta lo slogan in inglese Milk’s Favorite Cookie ("Il biscotto preferito dal latte"), che è una variazione dello slogan America’s Favorite Cookie (sebbene alcune confezioni negli Stati Uniti riportino lo slogan originale).

Il biscotto Oreo fu ideato e prodotto dalla ditta Nabisco, una società americana produttrice di biscotti, nel febbraio 1912 presso la ditta Chelsea a New York (successivamente diventata Chelsea Market). Fu creato principalmente per il mercato britannico. Nel mio recente viaggio a New York ho visitato proprio il Chelsea Market che ricorda il suo legame con il biscotto in un murales che potete vedere qui sotto.

Di gusti ne hanno prodotti diversi, ma qui in Italia non abbiamo la possibilità di acquistare tutta questa varietà. Negli Usa, ma anche alle Canarie (lo notai quando andai in vacanza a Fuerteventura) se ne trovano al gusto Red Velvet, burro di arachidi, birthday cake, cioccolato e poi le versioni ricoperte di glassa al cioccolato. Insomma, una vera goduria. 
Per tutto il mese di Marzo ogni settimana pubblicherò delle ricette a tema per i veri Oreo Addicted e non potevo non iniziare con la vera ricetta degli Oreo da preparare a casa. Sono troppo buoni e uguali agli originali. Ho avuto occasione di proporli durante la fiera Dolcemente Pisa e sono andati letteralmente a ruba!
INGREDIENTI (x 10 biscotti oreo):
Per la crema al cioccolato bianco:
– 125 gr cioccolato bianco
– 15 gr burro
– 125 gr panna liquida
Per i biscotti al cioccolato:
– 260 gr farina 00
– 87 gr cacao amaro
– 1,6 gr bicarbonato
– 227 gr burro
– 6 gr sale
– 161 gr zucchero
PROCEDIMENTO:
Per la crema al cioccolato bianco:
1. Sciogliere a bagno maria il burro ed il cioccolato. In un pentolino scaldare la panna e toglierla dal fuoco prima del bollore. Versare la crema sopra il composto di cioccolato e burro ed amalgamare il tutto. Lasciare in frigorifero per 4 ore circa.
Per i biscotti al cioccolato:
1. In una ciotola setacciare il cacao, la farina ed il bicarbonato;
2. In una seconda ciotola sbattere il burro e lo zucchero con una frusta elettrica per qualche minuto. Poi, unire il sale e gli ingredienti secchi dell’altra ciotola. Mescolare ed amalgamare;
3. Dividere l’impasto in due parti uguali (pesatele). Poi, trasferire ciascuno su un foglio di carta da forno e coprirli con un altro foglio. Schiacciare l’impasto con i palmi e, con l’aiuto di una mattarello, stenderlo mantenendo uno spessore di 3 mm. Riporre tutti e due gli impasti stesi in frigo per 1 ora;
4. Prelevare il primo impasto dal frigo e ricavare dei dischi di 6 cm di diametro. Posizionarli su di una teglia ricoperta di carta da forno che andrà posizionata in frigo per altri 10 minuti a seconda di quanto si è scaldato l’impasto durante la formazione dei dischi. I biscotti dovranno essere informati belli duri così da mantenere la forma. Ripetere i passaggi anche con il secondo impasto. Cuocere, infine, i dischi per 10 minuti a 160 gradi. Sfornarli e riporli su di una grata a raffreddare. Non preoccupatevi se sembreranno morbidi perchè una volta freddi si induriranno;
5. Farcire i biscotti formando dei sandwiches.

Newsletter

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply