DOLCETTI

Ghiaccioli kiwi-mojito

Luglio è alle porte e al supermercato impazza l’acquisto dei gelati. Gente che corre ed apre gli sportelli dei freezer e si lancia dentro alla ricerca dell’ultima scatola rimasta.
Per anni il mio ghiacciolo preferito, il Lemoniq Coop, era nella parte più alta degli scaffali e dovevo chiedere a qualche ragazzone di prendermene qualche scatola. Adesso li hanno spostati nel freezer a pozzetto ed ogni volta ci infilo la testa con le gambe all’aria.
Poi parte la corsa verso le casse, lo scarico della spesa in tempi record e l’arrivo a casa con i ghiaccioli ormai in punto di morte che pregano di tornare al freddo.
Tutto questo stress è evitabile preparandoli a casa in qualunque varietà vogliate. Potete preparare degli smoothies e ghiacciarli oppure una versione Mojito al kiwi che vi sorprenderà. Potete eliminare il rum se volete prepararli per dei bambini, ma non dimenticate di assaggiarli così come scritto nella ricetta. Il mix è una bomba!
Pochi minuti per prepararli, un po’ di attesa per congelarli, un attimo per mangiarli!:)

INGREDIENTI (x 10-15 ghiaccioli):
– 240g acqua
– 1tazza di foglie di menta fresche
– 33 gr zucchero
– 80 gr rum (opzionale)
– 1 lime medio, succo
– 6 kiwi sbucciati
PROCEDIMENTO:
1. In un pentolino portare ad ebollizione zucchero ed acqua, mescolando costantemente. Ridurre il fuoco ed unire le foglie di menta. Lasciar sobbollire per 10 minuti, poi eliminare le foglie;
2. In un frullatore versare lo sciroppo appena preparato, il rum, il succo di lime e 4 kiwi interi. Frullare il tutto. Se preferite eliminare i semini, setacciate il composto. Io ho preferito lasciarlo così;
3. Versare il composto negli stampi da ghiacciolo e congelare per 1 ora. Io ho utilizzato uno stampo in silicone con cavità a forma di cilindro, ma potete usarne di tutti i tipi;
4. Tagliare i kiwi rimasti a fettine della stessa dimensione. Praticare al centro un taglietto col coltello. Non appena la parte superiore del ghiacciolo sarà indurita, coprirla con una ferrina di kiwi ed i filarvi, attraverso il foro praticato, uno stecco. Congelare fino a completo indurimento.

Newsletter

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply