CROSTATE

Crostatina al lemon curd e lamponi

Mi sono innamorata della pasticceria durante un viaggio a Parigi. Per le strade di quella città così elegante la qualità media dei dolci offerta, dal singolo croissant al dessert più complesso, era talmente alta che mi impressionó . 

In Italia siamo comunemente abituati a mangiare prodotti non troppo ricercati ed esteticamente approssimativi a meno che non si vada da qualche personalità conosciuta nel settore ed è un peccato perché abbiamo tanta tradizione alle spalle! 
Insomma, per quelle strade il vero colpo di fulmine avvenne quando addentai la mia prima tarte au citron che ovviamente era di #laduree. Fu amore a primo morso e da li seguirono corsi amatoriali durante l’università, letture e prove pratiche in casa, corsi professionali e poi l’apertura della Bakery. La storia di come una tartelletta al limone può cambiati la vita 🙂

Tra il XIX e XX secolo in Inghilterra, il lemon curd fatto in casa era tradizionalmente servito con pane o scones all’ora pomeridiana del tè, in alternativa alla marmellata e come ripieno per torte, pasticcini e crostate. Fin dal XIX secolo il Lemon-meringue pie (torta meringa al limone), fatta con lemon curd e copertura di meringa, è stato il dolce preferito in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. Il Lemon curd, rispetto alla crema e ad altri analoghi riempimenti per torte, contiene una maggiore proporzione di succo e scorze di agrumi che conferisce al dolce un aroma più intenso.

INGREDIENTI: Per la base (patè sucrè): – 150 gr burro a temperatura ambiente – 95 gr zucchero a velo – 30 gr farina di mandorle – 1 uovo – semi di vaniglia – 1 uovo – 250 gr farina debole – 1/4 cucchianino di fior di sale o sale Per il lemon curd: – 225 gr zucchero semolato – succo e scorza di 3 limoni – 3 uova più 1 tuorlo – 100 gr burro Per decorare: – lamponi freschi PROCEDIMENTO: 
1. In una planetaria o con l’aiuto di un frullino elettrico, sbattere il burro finchè cremoso. Poi, aggiungere lo zucchero, i semi di vaniglia e la farina di mandorle. Aggiungere l’uovo e mescolare bene finchè non sarà amalgamato completamente. Aggiungere la farina e mescolare a mano finchè il composto non sarà amalgamato, ma non troppo. Non dovrete ottenere una palla compatta ma l’impasto dovrà sfaldarsi. Non appena il bianco della farina sarà scomparso vorrà dire che è il momento di lasciar riposare l’impasto. Questo è un punto cruciale che determinerà la consistenza dell’impasto. Avvolgere il tutto nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per 2 ore, meglio se tutta la notte. Potrete conservarla in freezer per un mese ed in frigo per 2 giorni. Termitata l’attesa, stebdere la frolla e rivestire degli stampini da crostatine di 10/12 cm di diametro.
Rivestire gli stampini con carta da forno e coprirla con dei fagioli secchi. Cuocere a 180 gradi per 15 minuti, poi togliere i fagioli e la carta da forno e terminare la cottura finché la frolla non sarà ben dorata. 
2. Preparare il lemon curd sbattendo sul fuoco le uova e lo zucchero, poi aggiungere il succo e la scorza di limone; 3. Non appena la crema si sarà addensata, toglierla dal fuoco, trasferirla in una ciotola ed aggiungere il burro a dadini. Mescolare. Coprirla, poi, con la pellicola trasparente a contatto. Una volta fredda riporla in frigorifero a rassodare; 4. Farcire i gusci di frolla con la crema al limone e decorare con i lamponi freschi. 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply