Browsing Category

DOLCETTI

DOLCETTI

Nidi di fettuccine fritte con crema dolce al caprino, miele, mandorle ed uva nera

Nella Degustabox di Settembre ho trovato delle fettuccine, precisamente quelle Campofilone Italiamo che non potevo utilizzare per un piatto salato. Questo è un blog di dolci e mi sono dovuta ingegnare.
Ho pensato subito di friggerle per ricavarne dei cestini e poi pian, piano è nata questa ricetta, veramente semplice, ma originale.
Chi l’ha detto che con la pasta si possano preparare solo piatti salati? Ecco un’idea originale per utilizzarla in un dessert!

Nidi di fettuccine fritte con crema dolce al caprino, miele, mandorle ed uva nera

Continue Reading…

DOLCETTI

Scones rustici farciti con mascarpone, noci e fichi caramellati

scones rustici con mascarpone fichi e noci fila
Quest’anno non ne voglio proprio sapere dell’inverno e più l’estate ci abbandona più mi intristisco. Non ero pronta ad un calo delle temperature così drastico e sognavo di indossare infradito e shorts almeno fino alla fine di Settembre. Invece, da un giorno all’altro è arrivato l’autunno ed il termostato è sceso di cinque gradi. Ho cercato di ingannare la stagione preparando ricette estive come mousse di frutta o la ricetta originale della key lime pie, ma a nulla è servito se mentre le assaggiavo fuori pioveva a dirotto.

Quindi, anche il blog da oggi entra in clima autunnale e per inaugurare la stagione ho preparato una ricetta che volevo realizzare da mesi: gli scones rustici con fichi, mascarpone e noci.
Dopo la finale di Masterchef Australia mi sono appuntata una serie di ricette da provare e fra queste c’erano degli scones autunnali con i fichi che sorpresero i giudici. Ho atteso l’arrivo di Settembre ed i fichi del mio albero solo pensando a questi dolcetti ed il risultato è stato FENOMENALE!
scones rustici con mascarpone fichi e noci mano

Continue Reading…

DOLCETTI

Apple pie pops

Il buffet del compleanno di Elena è stato un successo. I dolci sono stati spazzolati in un nano secondo e queste apple pies su stecco hanno fatto faville anche su Instagram! Vi sono piaciute tanto ed anche gli invitati hanno apprezzato molto. I bambini correvano con in mano questi pops ed anche i grandi si sono divertiti a provarli. 

Vi consiglio di acquistare la pasta sfoglia già pronta che è già stesa dello spessore giusto e se non adorate la cannella potete ometterla (anche se l’abbinamento è perfetto!). INGREDIENTI: – 2 rotoli di pasta sfoglia pronta – 1 + 1/2 mele golden tagliate a cubetti piccoli di mezzo cm – 45 gr zucchero semolato – 1/2 cucchiaio di farina – cannella a piacere – 1 presa di sale – 1/2 cucchiaio di succo di limone – marmellata di albicocche q.b. – zucchero granulato q.b. per la decorazione – stecchi – bianco d’uovo per spennellare PROCEDIMENTO: 1. In una ciotola mescolare i cubetti di mela con lo zucchero, la cannella, la farina, il sale ed il succo di limone.lasciar riposare in frigo per una mezzora; 2. Tagliare dei cerchi di pasta sfoglia con un coppapasta lisci o con merlatura di 3/4 cm di diametro. Posizionare i dischi sulla teglia coperta di carta da forno. Imprimere bene sulla pasta gli stecchi, spennellare un leggero strato,di marmellata e poi farcire con le mele private del liquido che intanto è fuoriuscito nella ciotola. Richiudere con un altro disco e avere cura di sigillare bene i due dischi; 3. Spennellare la superficie con il bisnco duovo ed un po’ di zucchero semolato. Informare a 180 gradi finché ben dorati. Consiglio: se volete che gli stecchi restino belli bianchi e puliti ricoprirli con la stagnola prima di infornare. 

DOLCETTI

Sorbetto al Bellini

Chi non conosce il Bellini? Personalmente è uno dei cocktail che adoro, se fatto come si deve! Ma quanti di voi conoscono le origini del suo nome?
Il Bellini è stato inventato nel 1948 da Giuseppe Cipriani, capo barista dell’Harry’s Bar di Venezia. Per via del suo colore rosato che ricordò a Cipriani il colore della toga di un santo in un dipinto di Giovanni Bellini, egli intitolò il cocktail al pittore veneziano. Il drink divenne una specialità stagionale dell’Harry’s Bar di Venezia, uno dei locali favoriti da Ernest Hemingway, Gianni Agnelli, Sinclair Lewis e Orson Welles.[5] Successivamente divenne molto popolare anche alla sede dell’Harry’s Bar di New York.  
Il successo del Bellini indusse Cipriani ad ulteriori contaminazioni tra pittura ed enogastronomia, con l’invenzione nel 1950 del Carpaccio, pietanza consistente in fettine sottilissime di controfiletto di manzo crudo disposte su un piatto e decorate alla Kandinsky, con una salsa che viene chiamata universale, così chiamato poiché a Cipriani il colore della carne cruda ricordava i colori intensi dei quadri del pittore Vittore Carpaccio, delle cui opere si teneva in quel periodo una mostra nel Palazzo Ducale di Venezia.

Capito? Io non ne sapevo nulla, ma adesso potrò fare la figa e raccontare in giro questa storiella mentre sorseggio il mio Bellini con gli amici:)
La ricetta di oggi è un sorbetto alle pesche con l’aggiunta di prosecco, che potete eliminare se preferite. E’ veloce da preparare e potete ottenere un ottimo risultato anche senza gelatiera.

INGREDIENTI:
– 200 gr pesche sbucciate e tagliate a cubetti
– 66 gr zucchero semolato
– 240 gr acqua
– 1 cucchiaio miele
– 1 cucc.ino succo limone
– 60 gr prosecco
PROCEDIMENTO:
1. In una pentola scaldare le pesche con l’acqua e lo zucchero. Portare ad ebollizione, poi abbassare la fiamma e lasciar cuocere per 15 minuti;
2. Rimuovere dal fuoco ed aggiungere il miele ed il succo di limone;
3. Lasciar raffreddare per una decina di minuti, poi frullare il tutto finchè non avremmo ottenuto una purea che andremo a riporre in frigo per 4 ore;
4. Aggiungete il prosecco. Se avete la gelatiera non vi resterà che versarvi all’interno la purea ed attendere che il sorbetto sia pronto, in caso contrario travasare il composto in un contenitore a riporre in freezer per 5 ore finchè non si sarà rassodato.

DOLCETTI

Salsa al caramello e soia per il gelato

Con la box di GiugnoDegustabox ho avuto modo di sperimentare l’utilizzo della salsa di soia Kikkoman nella pasticceria ed ho realizzato prima dei cookies e poi questa deliziosa salsa al caramello e soia che si sposa alla perfezione col gelato. Provare per credere. Si prepara velocemente ed è una bomba proprio sul gelato alla panna.

INGREDIENTI:
– 87 gr zucchero di canna
– 2 cucchiai di burro morbido
– 61 gr panna liquida
– 2 cucchiai estratto vaniglia
– 2 cucchiai salsa di soia Kikkoman (a vostro piacimento)
– una presa di sale
PROCEDIMENTO:
1. Sciogliere in un pentolino a bassa fiamma il burro , poi unire la panna. Mescolare bene. Unire lo zucchero. Appena quest’ultimo sarà sciolto, alzare la fiamma a media potenza e mescolare portando il composto ad un lieve bollore;
2. Attenzione! Da questo momento in poi non mescolate più il composto con il mestolo ma solo agitando il pentolino se no rischierete di raffreddare il caramello e creare dei grumi. Non lasciate che il composto bolla se no brucerete la salsa;
3. Spegnere il fuoco e unire la vaniglia e la salsa di soia, infine il sale. Lasciar intiepidire e servire.