Browsing Category

PIATTI SALATI

PIATTI SALATI

Risotto alla birra con zucchine allo zenzero e guanciale croccante

Che ci fa una ricetta salata in un blog di dolci? Boh! In realtà ogni tanto mi diletto in qualche preparazione che non sia un dessert e, nonostante non mi piaccia un granchè, da quando sono mamma a tempo pieno ho dovuto imparare. In primis, la cosa che mi riusciva peggio erano i risotti e poi i fritti. Ho risolto eliminando dalla dieta di casa questi ultimi ed imparando a preparare i primi. 
Quindi, approfittando dei suoceri a pranzo e di un contest, ho preparato un risotto un pò diverso dal solito, per riscattarmi e "scusarmi" dei pessimi risultati del passato.

 Il riso è sfumato con la birra e mantecato con lo yogurt greco. E’ delicato e profumato, una delizia per il palato!
Con questa ricetta partecipo al Contest Rice Food Blogger 2017 – Chef Giuseppina Carboni”.
Trovate il regolamento sul sito di Risate e Risotti. Potete partecipare anche voi fino al 20 Maggio, presentando una ricetta a base di riso.
INGREDIENTI (per 2 persone):
– 140 gr riso
– 50 cl birra chiara
– brodo vegetale q.b.
– 50 gr yogurt greco
– 1 zucchina
–  50 gr guanciale a striscioline
– 1 scalogno
– 2 cm radice zenzero
– sale e pepe q.b.
PROCEDIMENTO:
1. Preparare il brodo vegetale e tenerlo al caldo. Nel mentre tostare il guanciale nella pentola dove cuoceremo il riso finchè non sarà bello croccante. Metterlo da parte a raffreddare su un piatto;
2. Col grasso della pancetta, lasciar cuocere lo scalogno tritato e poi tostare il riso. Sfumare con la birra e salare e pepare. Cuocere il riso unendo il brodo caldo. A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare con metà dello yogurt;
3. Intanto che il riso riposa, cuocere le zucchine tagliate a cubetti, lasciandole belle croccanti e salarle, condendole con lo zenzero grattugiato. . Unire le zucchine al risotto;
4. Impiattare e decorare con una striscia di guanciale croccante e piccole gocce di yogurt.

BRUNCH/ PIATTI SALATI

Tarte tatin salata con asparagi, pistacchi, emmental e pancetta affumicata con sfoglia Buitoni

In collaborazione con Buitoni.
Lo scorso weekend sono stata a casa di una amica che ci ha invitati per una bella braciata in giardino. Una delle cose che mi sono offerta di preparare oltre al dolce, ovviamente, è stata una bella torta salata. Ho avuto l’accortezza di tenere conto che due degli invitati erano celiaci ed ho quindi optato per qualcosa che potesse essere apprezzato anche da loro. Se per il dolce avevo le idee chiare, il piatto salato mi ha messo un po’ in difficoltà. Per fortuna che mentre gironzolavo per il supermercato ho notato che, oltre alle solite sfoglie già pronte, la Buitoni ne produce una senza glutine. Ho deciso di provarla, nonostante di solito io la prepari per conto mio. 

Quello che ho scoperto dopo è che i miei due amici celiaci la conoscevano già bene e ne sono soddisfatti. Come detto, avevo poco tempo. Dovevo preparare il dolce e la torta salata la mattina stessa del pranzo e quindi ho scelto di fare una Tarte Tatin salata con asparagi, pistacchi, emmental e pancetta affumicata. A differenza delle classiche torte salate, questa si compone al contrario. Prima si posiziona il ripieno su di una leccarda e poi lo si ricopre con il disco di pasta sfoglia che è già stesa e facile da maneggiare. In un attimo ho bucherellato la sfoglia e infornato. Già durante la cottura ho notato come la sfoglia mantenesse la forma e il colore finale è stato bello dorato. La friabilità che mi era apparsa perfetta al tatto è stata confermata al momento dell’assaggio il giorno stesso. Fra una bistecca e l’altra, questa torta salata è stata la perfetta soluzione per accompagnare le varie pietanze. Insomma, che del marchio ci si potesse fidare è assodato. Buitoni è sul mercato da anni e non ha mai deluso le aspettative nei prodotti che ho avuto modo di provare. Questa volta ho testato la linea senza glutine e la pasta sfoglia è stata una bella scoperta. Con la sua miscela ricercata di farine, è la soluzione ideale per chi vuol mantenere un regime alimentare senza glutine, senza scendere a compromessi con gusto e qualità! Per questo è buona per tutta la famiglia, non solo per chi è celiaco o intollerante. Esiste anche la Pasta Brisée che proverò presto quando ricambierò l’invito della mia amica. 

INGREDIENTI:
1 mazzo asparagi verdi freschi 1 rotolo di pasta sfoglia senza glutine Buitoni 100 gr pancetta affumicata a striscioline 120 gr emmental 60 gr pistacchi tritati grossolanamente 1/2 cucchiaio miele sale e pepe q.b. PROCEDIMENTO: 1. Pulire gli asparagi eliminando la parte dura dei gambi. Foderare una placca del forno con carta da forno. Versarvi sopra il miele e distribuirlo lungo la carta da forno con un pennello; 2. Distribuire sopra il miele il sale ed il pepe, metà della pancetta, i pistacchi, gli asparagi ed il formaggio grattugiato con la grattugia a fori grossi. Terminare con la restante pancetta. Srotolare sopra la pasta sfoglia e bucherellarla. Infornare per 10-15 minuti, poi adagiare sopra la sfoglia un foglio di carta da forno ed una teglia tonda così da evitare che la sfoglia si gonfi troppo durante gli ultimi minuti di cottura. Rimettere in forno per altri 12 minuti; 3. Sfornare e, facendo attenzione, togliere la teglia e la carta da forno che avevamo adagiato sopra la sfoglia. Poi, posizionarvi sopra il piatto da portata e ribaltare la teglia. Servire tiepida. Buon appetito.

#CambiaInCucina #BuitoniItalia
PIATTI SALATI

Quomi: cosa cucino oggi?

Vi avevo già parlato di Quomi qualche mese fa (qui) mostrandovi quanto fossi entusiasta del servizio e della qualità degli ingredienti forniti.
Per chi si fosse perso la prima puntata, Quomi è un servizio online che idea ogni settimana una serie di ricette, sempre diverse, variando gli ingredienti e offrendo proposte vegetariane. Il cliente non deve far altro che scegliere cosa mangiare e con un click riceverà a casa gli ingredienti necessari per preparare le ricette, freschi e spediti con apposito contenitore isotermico.
Niente di più semplice.
Ma perchè scegliere Quomi?
Due sono le cose che vale la pena segnalare, la prima è la varietà del cibo. In casa ogni settimana preparo sempre i soliti piatti perchè non ho il tempo di pensare a nuove ricette oppure non ho gli ingredienti necessari per realizzarle. Questa è una valida alternativa che permette di variare, di settimana in settimana, la propria dieta scoprendo ricette nuove, sapori diversi ed ingredienti che prima non avrei mai comprato. Come i capperi, che non mi sono mai piaciuti, ma che ho adorato nel ripieno degli involtini alla siciliana che ho preparato ieri.
Altra cosa molto importante è la qualità degli ingredienti. C’è una particolare attenzione da parte di Quomi alla selezione delle componenti di ogni singola ricetta, con una ricerca dei prodotti migliori, spesso biologici e di piccoli produttori. Oggi, chi può giurare sulla qualità di quello che si compra al supermercato? Io la mano sul fuoco non ce la metterei e fa piacere perdersi, fra una ricetta e l’altra, nella lettura degli opuscoli all’interno del pacco dove viene spiegata l’origine degli ingredienti e le peculiarità del produttore.
Se però siete ancora restii a modificare le vostre abitudini settimanali, vi invito a dargli una chance una sera che avete degli amici a cena o se avete in programma una cena romantica. Potete scegliere 2 ricette per 2 persone o 1 per 4 ed utilizzare il COUPON CKB10 nell’ordine. 
Se sarò riuscita a convincervi, potrete scegliere un abbonamento settimanale oppure non essere vincolati a nessun ordine e decidere liberamente quando ordinare.
Visitate www.quomi.it
Adesso vi mostro cosa ho scelto di preparare per cena ieri sera e cosa ho trovato nel box:
– INVOLTINI ALLA SICILIANA CON CAVOLO CAPPUCCIO
INGREDIENTI:
6 fettine di scamone di manzo
100 gr di salsa di pomodoro bio Petti
1 cipolla
40 gr di capperi selargini della Sardegna
1 mazzetto di basilico
100 gr di pan grattato
11/2 cavolo cappuccio

quomiquomi

– INSALATA DI LEGUMI CON CIPOLLOTTO E PACHINO
INGREDIENTI:
1 barattolo di lenticchie
1 barattolo di ceci
1 barattolo di fagioli cannellini
100 gr di pomodoro pachino
1 cipollotto
1 peperoncino fresco
1 mazzetto di basilico
200 gr di pane di segale

quomiquomiquomi

PIATTI SALATI

Quiche Lorraine – Torta salata con pancetta e formaggio

ricetta-torta-salata-pancetta-affumicata
Ecco una quiche con pancetta e formaggio davvero deliziosa: la quiche Lorraine.
 
 
Per Pasquetta l’ideale è organizzare un brunch all’aperto, munirsi di cestino da pic nic ed una bella coperta. Dopo il pranzo di Pasqua l’ideale è mangiucchiare qualcosa di non troppo pesante, da accompagnare con caffè, spremuta fresca e un bicchiere di prosecco.
 
Per il salato, ho realizzato recentemente due quiches deliziose che sono entrate a far parte dei must da presentare a cene più o meno importanti come antipasti. La prima è la quiche lorraine, torta salata tipica della tradizione francese della regione della Lorena o, come la chiama mio marito, “la torta carbonara”. E’ una torta salata con pancetta e formaggio e quindi effettivamente ha ragione. L’involucro di pasta brisè è ripieno di pancetta, uova ed emmental ed è una delizia per tutti quelli che adorano questo primo piatto. 
La seconda è una quiche stracchino e zucchine, molto leggera e veloce da preparare. Ha una base di pasta sfoglia, uova, zucchine tagliate sottilmente a julienne e tanto cremoso stracchino. Sono entrambe buonissime sia consumate calde che fredde. s
 

Continue Reading…

PIATTI SALATI

Torta salata stracchino e zucchine – Quiche vegetariana

Per Pasquetta l’ideale è organizzare un brunch all’aperto, munirsi di cestino da pic nic ed una bella coperta. Dopo il pranzo di Pasqua l’ideale è mangiucchiare qualcosa di non troppo pesante, da accompagnare con caffè, spremuta fresca e un bicchiere di prosecco.
Per il salato, ho realizzato recentemente due quiches deliziose che sono entrate a far parte dei must da presentare a cene più o meno importanti come antipasti. La prima è la quiche lorraine, torta salata tipica della tradizione francese della regione della Lorena o, come la chiama mio marito, “la torta carbonara”. Effettivamente ha ragione, l’involucro di pasta brisè è ripieno di pancetta, uova ed emmental ed è una delizia per tutti quelli che adorano questo primo piatto.
La seconda è una quiche stracchino e zucchine, molto leggera e veloce da preparare. Ha una base di pasta sfoglia, uova, zucchine tagliate sottilmente a julienne e tanto cremoso stracchino. Sono entrambe buonissime sia consumate calde che fredde.

Continue Reading…